carabinieri auto

Durante la scorsa notte ad Aquino i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto due fratelli del posto, uno dei due minorenne mentre l'altro già censito alla banca dati delle Forze di Polizia per rapina, furto aggravato e colpito da avviso orale, ritenuti responsabili di concorso finalizzato al tentato omicidio aggravato e porto ingiustificato di oggetti o strumenti atti ad offendere. Intorno alle 22.45 di ieri, in piazza San Tommaso d'Aquino, nel corso di un violento litigio, i due, impugnando un coltello da cucina con una lama di 16 centimetri, hanno aggredito un 17enne rumeno, residente ad Aquino, infliggendogli una ferita da taglio al fianco. Sul posto sono intervenuti immediatamente i militari che hanno bloccato ed arrestato gli aggressori. La vittima, invece, è stata trasportata al Pronto Soccorso dell'ospedale di Cassino dove gli veniva riscontrata una "ferita da taglio a livello della cresta iliaca sx di circa due centimetri" e giudicata guaribile in 7 giorni. Il coltello è stato sequestrato. Stando alla ricostruzione dei militari, la violenta aggressione sarebbe scaturita da  propositi vendicativi a seguito della querela formalizzata dalla vittima nei confronti di uno dei due fratelli ritenuto responsabile di reiterate minacce e percosse. Espletate le formalità di rito, il maggiore dei fratelli è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino, mentre il minore associato presso il Centro di Prima Accoglienza di Roma.

 

0
0
0
s2smodern

La rivista "Vita Ciociara"

02 2020 Pagina 1

Nr. 3 Marzo  2021 

 

ShinyStat

Il Meteo

Meteo Lazio

 

 

Tecnologia

A fine mese un asteroide sfiorerà la terra

foto di repertorio

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

A.S.D. Virtus Sora C5 Femm.

Continua il rafforzamento del club bianconero con Giulia Cristiano

Cristiano Giulia

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915