Page 4 - ottobre-2020
P. 4

pagina 4 Vita Ciociara

 Ceprano: palazzo Ferrari, detto Vespignani

                                                                                                                        di Aldo Cagnacci

                                         Il palazzo in una foto dei giorni nostri

Due nomi hanno segnato la storia         tuata in quattro stanze del piano        lato della piazza Cavour in Ceprano,
sociale ed urbanistica di Ceprano        terra del Municipio.                     costituisce un’emergenza architetto-
nell’Ottocento, quello della famiglia    In queste settimane si torna a parlare   nica di notevole importanza storica,
Ferrari e quello dell’architetto Virgi-  e scrivere della possibilità di ripren-  se rapportata alle modeste caratteri-
nio Vespignani. Ambedue hanno            dere i lavori di ristrutturazione del    stiche tipologiche e stilistiche dei vo-
contribuito alla irripetibile realizza-  Palazzo Ferrari, finalizzati all’aper-   lumi edilizi che rappresentano il
zione di una serie di edifici che        tura della nuova sede del Museo, il      tessuto del centro storico del Co-
formò, in quel momento storico, una      grande MAF. Abbiamo chiesto all’ar-      mune. Originariamente, insieme alla
splendida piazza che in un’occa-         chitetto Francesco Arcese di riper-      chiesa di Santa Maria Maggiore, ri-
sione abbiamo chiamato “il salotto       correre per noi le tappe che             salente all’anno 1793 ed al palazzo
buono” della città. A questi due per-    nell’Ottocento portarono alla costru-    “Ferrari” realizzato a cavallo del
sonaggi dobbiamo aggiungere quel         zione di Palazzo Ferrari e di fornirci   1850 e ad essa collegato, costitui-
Giovanni Maria Mastai Ferretti di Se-    una breve descrizione del contesto       vano un complesso urbanistico dalle
nigallia che, nel 1846, divenne Papa     storico e dei personaggi coinvolti nel-  notevoli valenze ed i loro possenti
con il nome di Pio IX, l’ultimo papa     l’opera.                                 volumi edilizi racchiudevano
re.                                                                               l’odierna piazza Cavour, spazio ur-
Nei numeri precedenti della rivista vi   Architetto, cosa rappresenta il pa-      bano ricollegato alla piazza princi-
abbiamo raccontato la storia del         lazzo per la città?                      pale attraverso il Corso Vittorio
Museo Archeologico di Fregellae                                                   Emanuele. Tale direttrice urbana,
“A.Maiuri”, istituzione culturale si-    Il palazzetto neoclassico sito su un     lungo la quale si attestavano ulteriori
   1   2   3   4   5   6   7   8   9