sora 001

 

 

Al termine di una settimana tornata a scorrere con ritmi meno martellanti e densi di appuntamenti ma con la cadenza quotidiana che permette a coah Barbiero e al suo staff tecnico di continuare il lavoro sul piano della crescita della squadra, arriva l’appuntamento con la Sir Safety Conad Perugia. Domenica alle ore 18:00 la BioSì Indexa Sora è attesa dalla prima della classe e da tutta la sua splendida cornice del PalaEvangelisti, per la sesta giornata del girone di ritorno.

 “Perugia è una squadra fortissima composta da campioni autentici – dice coach Barbiero -: per noi sarà una partita difficilissima, giocheremo sul loro campo ma cercheremo di fare il massimo. Il lustro del club non ci condiziona di certo, a farlo molto di più è la qualità degli atleti. Cercheremo di giocare la nostra pallavolo, non so fino a che punto arriveremo, ma la partita dell'andata ci ha insegnato che tutto può succedere e che bisogna crederci sempre lottando palla su palla, poi sarà il match a sancire il risultato finale. Rispetto a quel precedente noi siamo cambiati molto, riusciamo ad essere più competitivi, mentre Perugia è migliorata tanto nella amalgama, nella continuità di gioco e possiede un servizio straordinario, tra i migliori del campionato.

Ai miei ragazzi ho chiesto di mantenere alta la motivazione e cercare di continuare a crederci perché questa stagione è stata sfortunata nei risultati ma non possiamo rimproverarci nulla, abbiamo sempre dato il nostro massimo. Chiederò ancora una volta di fare esattamente quello che ogni giorno fanno in palestra con grande determinazione e serietà professionale”. 

Dal giro di boa, cinque sono state le gare ufficiali di campionato disputate in quindici giorni che nelle casse dell’Argos Volley hanno portato un punto, quello guadagnato al PalaGlobo “Luca Polsinelli” nel tie break con Ravenna, utile a muovere la classifica con l’aggancio e il sorpasso momentaneo a Castellana Grotte, e a ridare morale a tutto il gruppo che continua a scendere in campo da vero guerriero volsco.

Ma se la BioSì Indexa ha chiuso il suo periodo intenso la scorsa domenica, alla Sir Safety Conad c’è voluto mercoledì per farlo e in soli tre giorni in più le gare messe in archivio sono state otto. Alle cinque di campionato infatti vanno aggiunti i suoi importantissimi impegni nella Pool A di Champions League. È soprattutto nell’ultima settimana che i Block Devils hanno avuto ritmi serrati e scanditi velocemente da un tour de force tutto in trasferta iniziato martedì 9 gennaio per l’appuntamento di campionato del giorno seguente a Milano, continuato la domenica a Monza e poi terminato in Belgio, a Roeselare, con il rientro a casa di mercoledì. Tre gare e tre vittorie che hanno permesso al club del Presidente Sirci di restare al comando della SuperLega e della Pool A di Champions League.

Perugia dunque guarda la classifica dal lato inverso di Sora, o meglio, si affaccia e vede tutte le sue rivali sulla testa. Regina d’inverno e prima della classe a quota 48 punti dopo quindici giornate di cartello, continua la sua lotta con la diretta rivale Cucine Lube Civitanova che la marca stretta a una sola lunghezza di distanza e con la quale ha perso lo scontro diretto nel girone d’andata. Gli altri 3 punti li ha lasciati all’Azimut Modena che ha avuto la meglio in trasferta sul caldo campo perugino.

Domenica quindi dopo tanti giorni lontano da casa, i Block Devils riapriranno le porte del PalaEvangelisti per chiudere un periodo intensissimo prima di tuffarsi alla conquista di uno degli obiettivi societari, la Del Monte Coppa Italia che andrà in scena nel prossimo week and a Bari. 

“Perugia ha due turni di coppa, prima e dopo il nostro incontro – continua la guida tecnica sorana -. Per loro dunque sarà importante fare risultato in chiave classifica, ma nella testa avranno sicuramente altre competizioni importantissime per questo spero, un po' egoisticamente, che ci lasci qualche spiraglio per poterci infilare e magari toglierci qualche soddisfazione.

Punteremo sull'intensità, sulla continuità e sulla voglia di fare una buona partita soprattutto perché giocheremo in un palazzetto importante ma soprattutto contro una squadra importante. Hanno una compagine che a livello di gioco può essere nettamente superiore alla nostra, però proveremo fino in fondo a metterli in difficoltà”.

 

Carla De Caris –Responsabile Ufficio Stampa BioSì Indexa Sora

Foto: Komunicare

 

Macelleria san Basilio

 

CiociaraDolci

 

Autolavaggio Nelson

 

 

0
0
0
s2smodern

Pubblicità

Fisiomed.jpg

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista del mese di "Vita Ciociara"

Febbraio 2018 Pagina 1

Febbraio 2018 

 

 

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

ShinyStat

 Ciociaria Passeggiate Medievali