Biosi 31 12

La BioSì Indexa Sora si prepara a salutare un 2016 davvero strepitoso dal punto di vista sportivo ospitando tra le sue mura amiche del PalaGlobo “Luca Polsinelli” la capolista Cucine Lube Civitanova.

L’ultima gara dell’anno solare, prima della pausa del week end di capodanno, è l’infrasettimanale a specchio che mette nuovamente di fronte cucinieri e volsci a campi inversi, giovedì con fischio d’inizio alle ore 20:30. 

Quella che sulla carta è la testa contro la coda della classe, è anche la quarta gara “proibitiva” per i ragazzi di coach Bagnoli che come all’andata, nell’apertura del girone gli è toccato affrontare le big di serie una consecutivamente all’altra. Dopo Modena, Trento e Perugia, ora è la volta di Civitanova. 

“La Lube ha praticamente due squadre e dunque può variare di molto il sestetto – spiega coach Bruno Bagnoli -, per questo sarà una partita molto difficile da preparare ma che ovviamente cercheremo di interpretare al meglio. All'andata ci siamo difesi bene fino a metà del terzo set, ora vedremo in questo girone di ritorno cosa saremo capaci di fare. Juantorena fu il giocatore che fece la differenza: provando loro a fare turnover eravamo avanti 9-3 nel terzo set dopo aver vinto il secondo così coach Blengini fermò il gioco e schierò lo schiacciatore in campo. E' stato molto bravo, e grazie alla sua battuta ha ribaltato set e match. In questo girone di ritorno sembrano più squadra di quanto non lo fossero già, sarà quindi tutta la squadra a fare la partita e non un singolo giocatore.

Vengono da una partita straordinaria dove hanno fatto 75% in attacco chiudendo il match in un'ora, e a Sora avranno tutte le intenzioni di ripetersi. Mi aspetto dunque una gara molto difficile ma in crescita rispetto a quanto fatto a Perugia, in virtù del fatto che giochiamo in casa e di fronte ai nostri tifosi.

Dobbiamo essere bravi a sfruttare il grande entusiasmo del nostro pubblico e la nostra capacità in fase punto per mettere pressione all'avversario. Dobbiamo riuscire a crescere nel cambio palla e trovare continuità quando i giocatori sono buoni. Dobbiamo puntare sulla voglia di prendere tutti i palloni consapevoli del fatto che ogni match ha una sua storia, così come ogni set”.

Domenica scorsa la Lube ha consolidato il suo primato sul gradino più alto della classifica archiviando all’Eurosuole Forum in un’ora un match senza storia, tutto a marca locale e nel quale Latina non ha mai fatto sentire la sua voce.

Mister Blengini si è affidato a un sestetto inedito con la sola conferma della diagonale formata dal palleggiatore Christenson, MVP del match, e dall’opposto Sokolov, e poi la coppia di banda con il passaporto italiano Juantorena-Kovar, i centrali  Stankovic e Candellaro, e libero Grebennikov. Con questa formazione i cucinieri allungano in classifica sulla diretta inseguitrice Modena che al Pala Panini è caduta di fronte a Ravenna cedendo anche il secondo posto a Trento a -3 dopo la vittoria su Padova. Quattordici le vittorie in sedici gare, di cui in quindici a punti e solo una gara persa 3-1 a Trento. 

La BioSì Indexa dal canto suo sta quasi uscendo dal filotto delle gare terribili che il calendario della SuperLega le ha riservato: “Quello con Perugia era il terzo match “impossibile” – spiega il capitano Mattia Rosso -, che però ci serviva come benzina da mettere nel nostro motore per la seconda parte di campionato che potremmo definire più abbordabile. La loro battuta ci ha messo in difficoltà, poi hanno linee di muro e anche di difesa importanti a cui siamo poco abituati. Ne siamo usciamo sconfitti dal PalaEvangelisti, ma con onore e soddisfatti della prestazione”.

Dello stesso avviso è anche la guida tecnica Bruno Bagnoli: “Contro la Sir Safety Conad abbiamo giocato sicuramente una buona fase punto, abbiamo fatto 23 break point e questo la dice lunga sulla capacità della nostra squadra di organizzare certe situazioni. Siamo andati un po' in difficoltà nella fase di cambiopalla, complice il loro servizio. Per noi il momento non è proprio ottimale. Veniamo da problemi fisici e non ci siamo allenati nel migliore dei modi.  Quello che dobbiamo fare ora è cercare di sistemare la fase di cambio palla e dare la possibilità al palleggiatore di scegliere tra primi e secondi tempi”.

Dopo l’intervento chirurgico, ancora fermo ai box il centrale Andrea Mattei che giovedì sera alle ore 20:30 sarà comunque al PalaGlobo “Luca Polsinelli” a tifare per i suoi compagni.

Per assistere al match tra la BioSì Indexa Sora e la Cucine Lube Civitanova sono ancora disponibili i biglietti al prezzo di € 25,00 presso il botteghino del PalaGlobo in via Ruscitto; Caffè Novecento – viale San Domenico; Bar Civico 41 – via Napoli; Papa Rossi – piazza Santa Restituta; Caffetteria del Corso – corso Volsci; Dolce & Caffè – via Veneto; Caffetteria del Borgo – via Giacomo Matteotti; Bar La Piazzetta – Centro Commerciale La Selva; Thuban Viaggi – via San Nicolola; Bar Pasticceria Facchini – piazza XX Settembre, Isola del Liri; Bar Gelateria Cinemateatro – via Lungoliri, Isola del Liri.

Oppure attraverso la comodissima opzione online su www.liveticket.it.

 

Carla De Caris

 

ospitando tra le sue mura amiche del PalaGlobo “Luca Polsinelli” la capolista Cucine Lube Civitanova.

L’ultima gara dell’anno solare, prima della pausa del week end di capodanno, è l’infrasettimanale a specchio che mette nuovamente di fronte cucinieri e volsci a campi inversi, giovedì con fischio d’inizio alle ore 20:30.

Quella che sulla carta è la testa contro la coda della classe, è anche la quarta gara “proibitiva” per i ragazzi di coach Bagnoli che come all’andata, nell’apertura del girone gli è toccato affrontare le big di serie una consecutivamente all’altra. Dopo Modena, Trento e Perugia, ora è la volta di Civitanova.

“La Lube ha praticamente due squadre e dunque può variare di molto il sestetto – spiega coach Bruno Bagnoli -, per questo sarà una partita molto difficile da preparare ma che ovviamente cercheremo di interpretare al meglio. All'andata ci siamo difesi bene fino a metà del terzo set, ora vedremo in questo girone di ritorno cosa saremo capaci di fare. Juantorena fu il giocatore che fece la differenza: provando loro a fare turnover eravamo avanti 9-3 nel terzo set dopo aver vinto il secondo così coach Blengini fermò il gioco e schierò lo schiacciatore in campo. E' stato molto bravo, e grazie alla sua battuta ha ribaltato set e match. In questo girone di ritorno sembrano più squadra di quanto non lo fossero già, sarà quindi tutta la squadra a fare la partita e non un singolo giocatore.

Vengono da una partita straordinaria dove hanno fatto 75% in attacco chiudendo il match in un'ora, e a Sora avranno tutte le intenzioni di ripetersi. Mi aspetto dunque una gara molto difficile ma in crescita rispetto a quanto fatto a Perugia, in virtù del fatto che giochiamo in casa e di fronte ai nostri tifosi.

Dobbiamo essere bravi a sfruttare il grande entusiasmo del nostro pubblico e la nostra capacità in fase punto per mettere pressione all'avversario. Dobbiamo riuscire a crescere nel cambio palla e trovare continuità quando i giocatori sono buoni. Dobbiamo puntare sulla voglia di prendere tutti i palloni consapevoli del fatto che ogni match ha una sua storia, così come ogni set”.

Domenica scorsa la Lube ha consolidato il suo primato sul gradino più alto della classifica archiviando all’Eurosuole Forum in un’ora un match senza storia, tutto a marca locale e nel quale Latina non ha mai fatto sentire la sua voce.

Mister Blengini si è affidato a un sestetto inedito con la sola conferma della diagonale formata dal palleggiatore Christenson, MVP del match, e dall’opposto Sokolov, e poi la coppia di banda con il passaporto italiano Juantorena-Kovar, i centrali  Stankovic e Candellaro, e libero Grebennikov. Con questa formazione i cucinieri allungano in classifica sulla diretta inseguitrice Modena che al Pala Panini è caduta di fronte a Ravenna cedendo anche il secondo posto a Trento a -3 dopo la vittoria su Padova. Quattordici le vittorie in sedici gare, di cui in quindici a punti e solo una gara persa 3-1 a Trento. 

La BioSì Indexa dal canto suo sta quasi uscendo dal filotto delle gare terribili che il calendario della SuperLega le ha riservato: “Quello con Perugia era il terzo match “impossibile” – spiega il capitano Mattia Rosso -, che però ci serviva come benzina da mettere nel nostro motore per la seconda parte di campionato che potremmo definire più abbordabile. La loro battuta ci ha messo in difficoltà, poi hanno linee di muro e anche di difesa importanti a cui siamo poco abituati. Ne siamo usciamo sconfitti dal PalaEvangelisti, ma con onore e soddisfatti della prestazione”.

Dello stesso avviso è anche la guida tecnica Bruno Bagnoli:

“Contro la Sir Safety Conad abbiamo giocato sicuramente una buona fase punto, abbiamo fatto 23 break point e questo la dice lunga sulla capacità della nostra squadra di organizzare certe situazioni. Siamo andati un po' in difficoltà nella fase di cambiopalla, complice il loro servizio. Per noi il momento non è proprio ottimale. Veniamo da problemi fisici e non ci siamo allenati nel migliore dei modi.

Quello che dobbiamo fare ora è cercare di sistemare la fase di cambio palla e dare la possibilità al palleggiatore di scegliere tra primi e secondi tempi”.

Dopo l’intervento chirurgico, ancora fermo ai box il centrale Andrea Mattei che giovedì sera alle ore 20:30 sarà comunque al PalaGlobo “Luca Polsinelli” a tifare per i suoi compagni.

Per assistere al match tra la BioSì Indexa Sora e la Cucine Lube Civitanova sono ancora disponibili i biglietti al prezzo di € 25,00 presso il botteghino del PalaGlobo in via Ruscitto; Caffè Novecento – viale San Domenico; Bar Civico 41 – via Napoli; Papa Rossi – piazza Santa Restituta; Caffetteria del Corso – corso Volsci; Dolce & Caffè – via Veneto; Caffetteria del Borgo – via Giacomo Matteotti; Bar La Piazzetta – Centro Commerciale La Selva; Thuban Viaggi – via San Nicolola; Bar Pasticceria Facchini – piazza XX Settembre, Isola del Liri; Bar Gelateria Cinemateatro – via Lungoliri, Isola del Liri.

Oppure attraverso la comodissima opzione online su www.liveticket.it.

Carla De Caris

0
0
0
s2smodern

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista del mese di "Vita Ciociara"

Ottobre 17 Pagina 1 

 OTTOBRE 2017

 

Live News

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

 Ciociaria Passeggiate Medievali