Intest 03

Via San Vincenzo Ferreri 9 -03039 - Sora  (FR) Italy

 

 

Napoli Inter

 

Con un Lautaro spento e deludente l’Inter cede al Napoli il passaggio del turno della coppa Italia. Il Napoli affronterà nella finale di mercoledì prossimo la Juventus che con un identico risultato a reati inviolate però si contenderanno il trofeo italiano.

L’Inter passava subito in vantaggio nei primissimi minuti con un bel gioco, con gol di Eriksen su calcio d'angolo, con il portiere Ospina che non riesce ad intervenire. Il Napoli in tutti i modi cercava di contenere il gioco dei nerazzurri che in più di una occasione avevano anche la possibilità di raddoppiare. Dopo la mezzora però la squadra di Conte concedeva troppo ed erano i napoletani a farsi sotto, convinti di realizzare quella rete che avrebbe loro permesso di giocare la finale.

Su una dormita interista, complice un contropiede arriva a pochi minuti della fine della prima frazione di gioco, il gol numero 122 in azzurro di Mertens (miglior marcatore azzurro di sempre davanti a Hamsik), che porta il risultato in parità.

L'Inter accusa il colpo e dopo l’intervallo ci si aspettava una reazione. I nerazzurri al rientro in campo appaiono meno concentrati del primo tempo. Ci prova subito Insigne, pericolo in area interista. Sull’altro fronte i due sorvegliati speciali, Lukaku e Lautaro non si trovano mai, Eriksen non è quello della prima frazione di gioco. Il Napoli ne approfitta e gioca sul velluto cercando di salvare quel risultato idoneo per la finale.

Conte a 20 minuti dalla fine, cerca di fare qualcosa per raddirzzare la partita: fuori Lautaro, Candreva, Young, dentro Sanchez, Moses e Biraghi. Sulle fasce serve la spinta del primo tempo, davanti il Toro in serata no serve a poco anche come spalla di Lukaku in mezzo ai giganti Koulibaly-Maksimovic. Proprio dal duetto tra i nuovi entrati Moses-Sanchez arriva l'occasione dei nerazzurri, ma il pallone esce a lato. Al 33' riecco Ospina: il portiere colombiano si distende e devia la punizione velenosa di Eriksen. Quattro minuti dopo il duello si ripete con lo stesso risultato: l'ex Tottenham calcia dal dischetto in corsa ma il portiere (ammonito e quindi squalificato per la finale perché già in diffida) chiude ancora una volta la porta. L'Inter non ce la fa a sfondare, il muro di Gattuso resiste alla grande.

Napoli quindi in finale: mercoledì contro la Juve e… vinca il migliore

02 2020 Pagina 1

 

 

0
0
0
s2smodern

La rivista "Vita Ciociara"

02 2020 Pagina 1

 

Nr. 6  Ottobre  2020

 

 

ShinyStat

Il Meteo

Meteo Lazio

 

 

Tecnologia

A fine mese un asteroide sfiorerà la terra

foto di repertorio

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

A.S.D. Virtus Sora C5 Femm.

Continua il rafforzamento del club bianconero con Giulia Cristiano

Cristiano Giulia

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915