Salute, isolato a Bologna il virus della nuova influenza

Si chiama A/H3 ed è stato scoperto al policlinico Sant'Orsola. A inizio novembre parte la campagna di vaccinazioni

E' il primo caso in Italia, uno dei primi cinque in Europa, ed è stato scovato all'ospedale Sant'Orsola di Bologna. Si tratta del virus che ci terrà a letto con una tazza di tè in mano, i fazzoletti nell'altra e le medicine sul comodino, e che ci farà compagnia per tutto l'inverno. I medici emiliani hanno isolato infatti la nuova influenza di quest'anno, che si chiama "A/H3".

"Ad esserne colpita - spiegano la Regione e il policlinico in una nota - un’anziana signora ricoverata in Geriatria le cui condizioni, nonostante l’età, sono in via di miglioramento. L'ospedale ha adottato tutte le misure necessarie per tutelare pazienti, operatori e visitatori. Questo primo caso, infatti, è in netto anticipo rispetto all’epidemia stagionale, il cui inizio è previsto, come ogni anno in Italia, attorno alla fine di novembre".

L'INTERVISTA "Nessun pericolo dai vaccini, ma spiegarlo alla gente è difficile"

“Il virus A/H3 che abbiamo isolato – spiega Maria Paola Landini, direttore dell’Unità operativa di Microbiologia del Sant'Orsola – rientra in una filiera di virus influenzali noti da tempo. La sua caratterizzazione più precisa è attualmente in corso”. Il virus è stato isolato dal Centro regionale di riferimento attivo alla Microbiologia dell'ospedale. “La Regione intanto – sottolinea Kyriakoula Petropulacos, direttore generale Sanità e Politiche sociali – ha già provveduto a inviare a tutte le Aziende sanitarie la circolare con le raccomandazioni per la stagione 2015-2016 sulla prevenzione e il controllo dell’influenza: l’avvio della campagna vaccinale è previsto, come ogni anno, nella prima settimana di novembre”.

0
0
0
s2smodern

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista del mese di "Vita Ciociara"

Ottobre 17 Pagina 1 

 OTTOBRE 2017

 

Live News

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

 Ciociaria Passeggiate Medievali