Ancora una notte di paura per gli abitanti della Ciociaria ai confini tra le montagne della provincia di Frosinone e quelle dell’Abruzzo. Alle 4 e 40 di questa mattina, 13 gennaio c’è stata una scossa di terremoto con epicentro a Collepardo, paese vicino ad Alatri, ad una profondità di nove chilometri. Il movimento tellurico è durato alcuni lunghissimi secondi e molti cittadini sono stati svegliati nel sonno dal rumore dei vetri delle finestre ed hanno visto muoversi i lampadari in casa. Lo sciame sismico, ricorda quel terribile evento di centocinque anni fa, proprio la mattina del 13 gennaio del 1915, quando Avezzano, parte della Marsica e Sora vennero colpite da un evento che lascò ferite profonde enna popolazione. La scossa di questa mattina, rientra nel quadro più articolato di uno sciame sismico che nelle ultime 24 ore ha portato ad altre piccole scosse di assestamento che in pratica vanno avanti da oltre due mesi ovvero dal 7 novembre 2019 quando ci fu una scossa molto più consistente con epicentro a Balsorano (AQ). Al momento, per la piccola scossa di questa mattina non si registrano danni ad edifici e problemi agli abitanti della zona.
0
0
0
s2smodern

Pubblicità

Frasca-web.jpg

Il Meteo

Meteo Lazio

Campagna tesseramento 2020

ShinyStat

Il tempo di domani

Tecnologia

45 anni fa prima chiamata da cellulare

 

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

A.S.D. Virtus Sora C5 Femm.

Bellissimo e preziosissimo pareggio per le bianconere della Virtus Sora C5

Foto 1

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915