carabinieri postodiblocco

Un bel colpo messo a segno la notte scorsa tra il 6 ed il 7 gennaio scorso. Un furto che ha fruttato ai malviventi circa da ottanta mila euro nell'ex Dosa di Castrocielo. Una banda ben organizzata visto il modus operandi. Hanno portato via due enormi bobine di rame, due furgoni, un pc e altri oggetti presenti all'interno degli uffici, danneggiando inoltre con un muletto, porte, muri e stanze.

A fare la scoperta, nella mattina, alcuni dipendenti che hanno immediatamente allertato i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo che ora stanno indagando unitamente ai colleghi della stazione di Aquino. Non si esclude che possa trattarsi della stessa banda che, nei giorni scorsi, ha preso di mira un altro opificio a Ceprano ove hanno portato via materiale per oltre 70 mila euro. Stessa tecnica, stesso lavoro 'di squadra' quello attuato a Castrocielo dove ad entrare in azione erano certamente in numero sufficiente. Dopo aver divelto la recinzione sono entrati all'interno dell'area e preso di mira due aziende: la prima specializzata nel trattamento di rifiuti e la seconda nella produzione di materiale elettrico. Dopo aver 'caricato' il bottino, sono fuggiti a bordo di un Iveco trovato nel parcheggio. I carabinieri nella giornata di ieri hanno rinvenuto una macchina che molto probabilmente è servita ai ladri per arrivare sul posto. Gli esperti della Scientifica la stanno ora ispezionando in cerca della minima traccia o indizio che possa dare un nome ed un volto ai ladri seriali.

Tesseramento 2019

0
0
0
s2smodern

Tecnologia

45 anni fa prima chiamata da cellulare

 

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

Italian F.4 Championship powered by Abarth

Il 2° FDA - ACI Sport Camp in corso a Fiorano

F4 Fiorano

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915