Terracina Sora

 

Con una squadra imbottita di antibiotici le bianconere si sono presentate a Terracina per disputare il mach contro la capolista Terracina imbattuta in questo torneo.

Già nella mattinata, con i due terzi dell’organico della squadra a fare i conti con influenza ed acciacchi vari, la dirigenza bianconera aveva chiesto la disponibilità a far slittare l’incontro anche di qualche giorno per mettere in condizione mister di Poce di gettare nella mischia un organico al top. Dall’altra parte non c’è stata disponibilità per diverse ragioni per cui, nonostante gli acciacchi ed influenze stoicamente le guerriere volsche si sono presentate in campo regolarmente, con handicap, ma convinte di vendere cara la pelle.

L’incontro aveva inizio con le locali in attacco. Si capiva subito che in campo c’era una squadra diversa non al meglio. Di questo ne approfittavano subito le pontine che con diverse incursioni in attacco bianconero impensierivano l’estremo difensore ospite Elisa Cencia. I loro tiri erano preda del portiere ed in alcuni casi erano i legni a salvare la porta ospite.

Le bianconere dopo aver preso un po’ di fiducia al 18° con Giulia De Gasperi, si portavano in attacco sfiorando il colpaccio, la sfera però usciva di poco al lato. Altra occasionissima subito dopo con Debora Nocent che da posizione favorevole tirava debolmente e la palla era preda del portiere locale.

La reazione delle bianconere portava in attacco le locali che portandosi a tu per tu con Elisa Cencia, dopo ben tre tentativi, sventati, al 20° infilavano in rete per il vantaggio.

Dopo la rete le bianconere, seppure in difficoltà, si portavano in attacco, ma le locali, ben messe in campo agevolmente rintuzzano ogni occasione, proponendosi in avanti, ma la difesa bianconera con una Giulia De Gasperi in grande spolvero negava loro in più occasioni il raddoppio.

Al 23° il portiere bianconero Elisa Cencia, incontenibile sino a quel momento, cicca un innocuo tiro, lasciando sfilare la sfera in rete per il raddoppio locale.

Le bianconere subito stringevano le file e si portavano in avanti con l’intenzione di recuperare, ma i vari tentativi venivano vanificati da una difesa attenta.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva per le locali anche la terza rete. Inutile il tentativo posto in essere da Elisa Cencia di intervenire.

Tutto sembrava portare ad una goleada della capolista sulle bianconere che ferite sull’orgoglio reagivano e in pieno recupero il 31° con un buon fraseggio Debora Nocent-Alice Forlini insaccavano in rete ad opera di quest’ultima, riaccendendo le speranze, per un 3 a 1 meritato. Con questo punteggio il direttore di gara chiudeva la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo iniziava per le bianconere con un altro spirito. A pieno organico, si portavano in avanti prima con Debora Nocent, poi con Melania la Vecchia e con Alice Forlini, ma tutte le occasioni risultavano imprecise e preda quindi del portiere locali.

Al 18°, su di un capovolgimento di fronte, con tutte le bianconere in avanti, le pontine passano in gol con Elisa Cencia che nulla può per la quarta rete locale.

La rete subita, spegneva ogni speranza delle bianconere che nonostante le due reti di svantaggio credevano ancora in un pareggio meritato.

Al 28° si registra l’infortunio di Melania La Vecchia, infortunio che la terrà lontana dal terreno di gioco per diverse giornate.

Nonostante l’episodio le bianconere, nei minuti finali registravano altre due occasioni, tutte neutralizzate dal portiere e dalla difesa pontina.

L’incontro si concludeva con le locali che legittimavano il primato in classifica.

A fine partita mister Di Poce riferiva: “Sapevano benissimo di affrontare la prima della classe; una squadra giovane ben messa in campo che merita la posizione in classifica. Devo ringraziare le mie ragazze che nonostante gli acciacchi sono scese in campo. In condizioni normali penso umilmente che sarebbe stata una partita diversa. Comunque, al di la degli episodi, e qualche imperfezione, in alcuni tratti hanno giocato bene e con un pò di fortuna il risultato sarebbe stato diverso. Ci dispiace immensamente per Melania La Vecchia, un infortunio che proprio non ci voleva.”

 

Ufficio Stampa

ASD Vis Sora 07 C5Femminile

ShopService

Seriarco

Marinelli

OCM

 

0
0
0
s2smodern

Pubblicità

GlassDrive-web.jpg

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista "Vita Ciociara"

Dicembre 18 Pagina 1

Dicembre  2018 

 

 

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

Tesseramento 2019

Tesseramento 2019

 

 

 Gli Auguri di Vita Ciociara per un Buon Natale ed un Felicissimo Anno Nuovo

<