Cassinate San Giorgio

Ancora un colpo è stato messo a segno con la stessa tecnica e modus operandi da una banda che ormai nella nostra zona ha colpito più volte. La notte scorsa è stata presa di mira la filiale di San Giorgio a Liri della Banca Popolare del Cassinate. I malviventi hanno divelto la macchina erogatrice ed una volta sradicata l’anno caricata su un furgone e si sono allontanati velocemente dal luogo teatro dell’evento, con i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Pontecorvo che per una frazione di secondi non li aveva intercettati.

Carabinieri Pontecorvo

Subito è scattata il piano di cinturazione della zona predisposto dal comando Compagnia Carabinieri di Pontecorvo il suo comandante alla testa, il Magg. Fabio Imbratta che in un batter d’occhio ha bloccato tutte le vie di fuga con personale di tutta la compagnia. Uno spiegamento di uomo che ha portato ad intercettare l’auto dei malviventi che si allontanavano dalla zona. Ne è nato un inseguimento che ha portato tre persone abbandonare il mezzo e approfittando dell’oscurità e delle folta vegetazione spontanea a far perdere le proprie tracce. L’auto, una BMW è stata abbandonata in località S.Angelo con i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Cassino che per poco non li avevano bloccati. Sull’auto sono stati effettuati i canonici rilievi da parte di personale specializzato, si spesa in un riscontro positivo.

Le ricerche sono continuate per tutta la mattinata anche con l’ausilio di un elicottero con esito negativo.

Quanto fatto dai Carabinieri, accorsi in massa, è stato apprezzato dalla popolazione locale che ha visto in azione il personale dell’Arma lavorare senza risparmio per assicurare alla giustizia questi malviventi che creano disagio, ma soprattutto allarmismo sociale.

Polletto

0
0
0
s2smodern

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista del mese di "Vita Ciociara"

Ottobre 17 Pagina 1 

 OTTOBRE 2017

 

Live News

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

 Ciociaria Passeggiate Medievali