Intest 03

 

 

ambulanza 02

 

A San Benedetto del Tronto operaio sepolto da una valanga di terra. A Scicli (Ragusa) un 44enne è morto schiacciato dal muletto che stava guidando. Altri due incidenti mortali sono avvenuti nel Bresciano e in provincia di Ascoli. Furlan (Cisl): "Una tragedia quotidiana, senza soluzione di continuità

Locandina Raduno 2020 web

Tre morti in poche ore in altrettanti incidenti sul lavoro. Un bollettino drammatico, ma purtroppo quotidiano se pensiamo che secondo l'ultimo rapporto INAIL in Italia le vittime di morti bianche sono mediamente tre al giorno. Una delle vittime, un 65enne originario di Salerno, stava lavorando ad un cantiere edile a San Benedetto del Tronto, quando è stato travolto da una valanga di terra che lo ha letteralmente sepolto vivo. L’operaio era dipendente di una ditta di Caserta che stava realizzando una condotta fognaria per lo scarico delle acque bianche.

Il dramma si è consumato questa mattina poco dopo le 8. I primi a soccorrere il 65enne sono stati alcuni colleghi che hanno recuperato il suo corpo e tentato di rianimarlo, in attesa dell'arrivo del 118. I sanitari non sono riusciti a stabilizzarlo e trasportarlo in ospedale in elicottero: per questo l'operaio è stato caricato in ambulanza e portato al pronto soccorso. L’uomo è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale. 

Un altro operaio è morto a Corzano, in provincia di Brescia. La tragedia si è consumata poco dopo le 13.30 di martedì: stando alle prime informazioni trapelate, il lavoratore, 35 anni, sarebbe caduto in una roggia che scorre accanto a via Guglielmo Marconi ed è annegato. 

Scattato l’allarme, sul posto sono sopraggiunti in pochi minuti i sanitari del 118 e i vigili del fuoco, ma i tentativi di far ripartire il cuore dell’uomo sono stati vani. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri di Chiari. 

Incidente mortale sul lavoro anche a Scicli, nel Ragusano. La vittima – riferisce AdnKronos - è un operaio, Domenico Paolello di 44 anni. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo mentre era al lavoro al mercato ortofrutticolo di Donnalucata, frazione marinara del comune di Scicli, è rimasto schiacciato dal muletto che stava guidando. Forse a causa di una manovra sbagliata il mezzo si è capovolto ed è finito addosso al 44enne. L'uomo è morto sul colpo. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Furlan (Cisl): "Una tragedia quotidiana, senza soluzione di continuità. 'Oggi altri lavoratori hanno perso la vita a causa di incidenti nei cantieri a Scicli, Ascoli, Brescia. Una tragedia continua quotidiana, senza soluzione di continuità. Ogni persona che muore sul lavoro chiama in causa la carenza di controlli, di prevenzione, di ispezioni. Un fatto di una gravità inaudita''.  Lo scrive su twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando le ultime vittime di incidenti sul lavoro. 

FONTE: Today

Lucarelli expert web

0
0
0
s2smodern

La rivista "Vita Ciociara" (clicca per aprire)

01 2020

Nr. 1 Anno 2020  

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

ShinyStat

Il Meteo

Meteo Lazio

 
What do you want to do ?
New mail

Tecnologia

A fine mese un asteroide sfiorerà la terra

foto di repertorio

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

A.S.D. Virtus Sora C5 Femm.

Virtus Sora C5 Femminile “Un futuro molto incerto”

88156097 3479252952145681 1353733954661777408 n

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915