Sono ripresi stamani i bombardamenti governativi siriani sulla piccola enclave di Aleppo est ancora nelle mani degli insorti, nonostante un cessate il fuoco annunciato ieri sera. Lo riferiscono attivisti dell'opposizione citati dall'agenzia Ap. La notizia arriva dopo che era stato annunciato anche un ritardo - per motivi imprecisati - nell'evacuazione da Aleppo est di civili e ribelli, prevista nell'accordo di tregua.  Mosca spera che la situazione ad Aleppo est possa essere risolta "in 2 o 3 giorni". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov aggiungendo che le richieste di tregua puntano "solo a dare respiro ai militanti". Lo riporta la Tass. Lavrov ha sottolineato inoltre che Ong indipendenti "non confermano le notizie di atrocità nei distretti orientali della città".

0
0
0
s2smodern

Tecnologia

45 anni fa prima chiamata da cellulare

 

0
0
0
s2smodern

L'oroscopo del giorno

L'oroscopo del giorno


 

0
0
0
s2smodern

A.S.D. Virtus Sora C5 Femm.

Virtus Sora C5 Femminile “Un futuro molto incerto”

88156097 3479252952145681 1353733954661777408 n

0
0
0
s2smodern

 In ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915