vettel 02

 

Le due Mercedes in parata, la pioggia di fischi sul podio. La domenica di Monza si trasforma in un incubo per la Ferrari, che sperava in una vittoria per accorciare in classifica su Lewis Hamilton. E invece è successo il contrario: l'inglese ha vinto e ora è a +30 su Sebastian Vettel.

Proprio il ferrarista tedesco è sul banco degli imputati dopo quanto successo nel primo giro del Gran Premio d'Italia, quando, nel tentativo di resistere a Hamilton che l'aveva sorpassato, lo tocca e finisce in testa coda, rovinando la sua gara. 

"È stato stupido, dove voleva passare Lewis?", le sue prime parole via radio al muretto. Molti addetti ai lavori hanno invece puntato il dito proprio sulla manovra del tedesco, tra questi il campione del mondo 2016 Nico Rosberg: "Per me Seb ha esagerato, purtroppo non ha voluto accettare il sorpasso di Lewis, ha provato troppo e gli è entrato dentro, girandosi. Così non si vince il Mondiale, deve evitare certi errori. Lewis lascia tantissimo spazio, è Vettel ad arrivare troppo lungo purtroppo".

Ma Vettel non è d'accordo e nel dopo gara resta della sua idea: "Ho provato a passare Kimi in curva 1 ma non è stato possibile così come in curva 4. Kimi ha aperto il suo freno e poi non ho avuto possibilità, poi ho provato di restare vicino per provare alla curva successiva, ma penso che Lewis abbia visto uno spazio e poi non ho avuto spazio io e mi sono girato. Ho pensato 'm…a' e poi per la gara avevo la macchina quasi distrutta ma ho provato il massimo per la squadra e per i tifosi. Penso che per come si era messa la quarta posizione non è male ma il primo giro non è stato buono per me. Evidentemente non avevo spazio dove andare e Lewis non mi ha lasciato spazio quindi non avevo alternative. Lui l'ha passata liscia ed ha avuto fortuna perché io mi sono girato. Purtroppo la nostra gara è stata persa in quel giro. Il distacco al mondiale? Ci sono ancora tanti punti a disposizione. Certo, 30 sono tanti ma con il sistema di punti che abbiamo oggi è ancora possibile". 

Così Raikkonen nel dopo gara: "La macchina era veloce, ma c'è stato un problema alla gomma posteriore e non ho più potuto combattere. Alla fine è stato impossibile lottare. Non è il risultato ideale ma abbiamo fatto il massimo. Nelle prossime gare proveremo a lottare nuovamente per la vittoria perché abbiamo una macchina veloce, però oggi è venuta a mancare la gomma posteriore".

SPORTAL.IT | 02-09-2018 17:40

Auto2013 01 1

Marinelli

Rev Enge

0
0
0
s2smodern

Pubblicità

Gabriele-Ferramenta.jpg

Il Meteo

Meteo Lazio

La rivista del mese di "Vita Ciociara"

Settembre 2018 Pagina 1

Settembre 2018 

 

 

"Vita Ciociara" mese precedenti

 Testata Web 001

 

 Visitate Sora (FR) terra di tradizioni e di personaggi illustri

<