Non si avevano notizie da giorni e non si presentava sul luogo di lavoro. Così i carabinieri hanno trovato il corpo senza vita di Serafina Scialò, 63 anni, prima moglie di Umberto Tozzi. Viveva a Udine ed era separata dal cantante, dal quale aveva avuto un figlio, Nicola Armando, dal 1984. A raccontare la dinamica del ritrovamento è “Il Messaggero Veneto” che spiega che la donna lavorava come collaboratrice scolastica in un istituto della città e proprio i colleghi avrebbero lanciato l'allarme.
0
0
0
s2smodern